investimenti nel regno unitoGli investimenti nel Regno Unito sono una buona scelta? Sono molti gli imprenditori, i dirigenti e i liberi professionisti che decidono di investire i loro soldi al di fuori dall’Italia.

Come dargli torto? Spesso gli imprenditori, i dirigenti e i liberi professionisti sono persone che imparano a fare soldi sfruttando le innovazioni. Guarda agli imprenditori più brillanti degli ultimi anni: sono tutte persone che sono andate controcorrente, seguendo solo il loro istinto!

Ormai sempre più persone capiscono il potenziale di investire al di fuori dell’Italia, anche perché la situazione di difficoltà è sotto gli occhi di tutti.

Un governo assente che ti cerca solo quando ha creato la nuova tassa che va ad aggiungersi alle altre: ed è lo stesso governo che non si fa trovare quando è il momento di essere difesi!

A questi grandi problemi si aggiunge una burocrazia che rende lunghe e difficili anche le cose più semplici e serve solo a complicarti la vita. Purtroppo i problemi non si fermano qui: spesso ci scontriamo contro una mentalità arretrata e non siamo capiti delle altre persone, che ci fanno sentire soli quando abbiamo bisogno di un nostro pari con cui parlare e sfogarci.

A tutto questo aggiungiamo una miriade di altri piccoli problemi che rendono la nostra vita difficile, quando potrebbe essere molto più semplice: troviamo la forza di andare avanti ma in un angolino della nostra testa ci chiediamo se è davvero indispensabile dover lottare con tutte le nostre forze ogni volta che poggiamo i piedi fuori dal letto.

Il problema degli investimenti…

Chi l’ha già fatto sa bene che investire i sudati risparmi è difficile come un secondo lavoro: anzi, a volte è ancora più difficile! Ed è impensabile che un imprenditore, un dirigente o un libero professionista italiano, dopo che ha sudato sette camicie per stare a galla e guadagnare mentre tutti cercano di mettergli i bastoni tra le ruote e farlo sbandare, possa dedicare tutto il tempo libero che gli rimane (SE gli rimane) per investire in modo saggio e oculato i suoi risparmi.

Infatti anche qui avremo tutta una serie di persone che metteranno una lunga fila di ostacoli sul percorso del povero lavoratore: consulenti finanziari, assicuratori, agenti immobiliari e fauna simile cercheranno di tirare acqua al proprio mulino per fare i loro interessi.

Esatto, non gli interessi del cliente: i loro interessi! E quelli dell’agenzia, della banca o dell’assicurazione dove lavorano…

Il bello è che la maggior parte di questa gentaglia non consiglierà mai al malcapitato un investimento che sia redditizio e sicuro al tempo stesso: non vedono l’ora di prendere il povero lavoratore stanco per azzannarlo alla gola e sentire il sapore del sangue! Non vogliono aiutarlo: vogliono i suoi soldi!

Pensa attentamente alle alternative di investimento possibili. Conti deposito e titoli di Stato? Sicuri, ma poco redditizi: l’inflazione mangia quel poco che si riesce a guadagnare. Azioni e forex? Redditizi, ma con un rischio altissimo di perdere tutto quello che hai investito: fidati poco di chi ti dice il contrario.

Fondi di investimento e immobili? Il pane quotidiano di assicuratori e agenti immobiliari: peccato che tanto sicuri non sono, e neanche molto redditizi. Questo tipo di persone ti direbbe qualsiasi cosa per avere la tua attenzione, ma spesso non sono sicuri neanche loro di quanto sono davvero sicuri i loro investimenti! L’importante è avere i tuoi soldi e basta! Fidati, non vogliono il tuo bene: vogliono stringere i loro denti attorno al tuo collo…

Quindi quello che puoi trovare è questo genere di professionisti, oltre a una vasta schiera di piccoli o grandi truffatori che popolano da sempre le città italiane…La situazione non è bella per la povera persona che si è spaccato la schiena per mettere da parte qualcosa: l’unica soluzione sembra essere mettere tutti i risparmi sotto il materasso!

>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

Investimenti nel Regno Unito: possono essere la luce in fondo al tunnel?

regno unitoMa tu hai avuto un colpo di fortuna: se stai leggendo questo articolo sei già a buon punto e ho una buona notizia. Posso offrirti una soluzione che può funzionare anche per te.

Se non sai l’inglese, usa pure il traduttore di google e leggi questo articolo. Te lo anticipo io: questo è un articolo che descrive un fenomeno curioso. Sembra che il mercato immobiliare inglese, in continuo aumento, crescerà ancora del 30% nei prossimi anni…

Infatti secondo gli esperti del settore, il mercato immobiliare inglese è destinato a crescere del 35% nel giro di soli 5 anni!

Questo articolo invece parla di alcune delle cause che creano questo boom immobiliare. Infatti il governo inglese già da molto tempo ha capito che non deve andare dai cittadini solo quando è ora di succhiare le loro risorse monetarie, ma anche quando è ora di aiutarli: molti provvedimenti governativi stimolano continuamente il settore immobiliare inglese ottenendo dei risultati strabilianti!

Infatti tutta una serie di strategie del governo inglese fa sì che i prezzi del settore immobiliare inglese aumentano in maniera costante: negli ultimi 56 anni i prezzi delle case nel Regno Unito solo scesi solo durante 6 anni. Esatto, 6 anni in 56! Per gli altri 50 anni i prezzi sono continuamente saliti!

Non c’è da stupirsi se già da molto tempo investitori provenienti da tutto il mondo come Europa, Stati Uniti, Russia e Cina, investono i loro soldi nel mercato immobiliare inglese! Infatti queste opportunità è molto difficile trovarle in un altro paese…

La sicurezza dell’investimento è unito a due certezze: l’incremento del valore dell’immobile è un’opportunità reale (al contrario che in Italia) e i tassi di rendimento sono ottimi!

In alcune zone del Regno Unito il tasso di rendimento di un immobile tocca il 10%! L’unico investimento che è possibile fare in Italia con questo tasso di rendimento probabilmente è lo spaccio di cocaina!

>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

1. Come fare investimento sicuri nel Regno Unito: i professionisti e il primo tipo di investimento

Per chi si avvicina a questo tipo di investimento la prima volta la situazione può sembrare confusa e il rischio di non sapere dove mettere le mani è alto: cominciano subito con alcune informazioni che possono rendere più semplice l’orientamento.

Prima di tutto bisogna assolutamente appoggiarsi ad un professionista adeguato: infatti è indispensabile appoggiarsi a un professionista serio e professionale, che sappia starti accanto durante tutti i passaggi. Questo non è il tipo di investimento che puoi fare da solo o tramite un amico, che magari si sarà improvvisato agente immobiliare internazionale da un giorno all’altro!

Tramite questo tipo di professionisti puoi garantirti, in modo semplice e sicuro, un immobile da investimento nel Regno Unito: nel paese d’oltremanica l’incremento del valore dell’immobile e un tasso di rendimento che parte dal 5% e arriva anche al 12% sono punti di forza da non sottovalutare.

Il tasso di rendimento spesso è possibile conoscerlo prima dell’acquisto: niente spiacevoli sorprese! Sai sempre quello che compri!

Ma una casa come abitazione da dare in affitto è solo uno degli investimenti possibili: nel Regno Unito infatti sono molto diffusi altri tipi di immobili da investimento, come ad esempio stanze di hotel, stanze di case di cura, camere di studentati o investimenti su carta. Non c’è una soluzione migliore o una peggiore, ma è bene sapere la differenze.

>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

2. Il secondo tipo di investimento che è possibile fare nel Regno Unito: le stanze d’albergo

I motivi per acquistare una stanza d’albergo sono molti: di solito è una scelta più economica rispetto all’acquisto di una casa e non bisogna preoccuparsi di usare una società di gestione (la società che gestisce la proprietà per te).

Molti investitori preferiscono le unità alberghiere rispetto ad una casa come abitazione. Questa scelta può essere fatta per molti motivi:

  • Dal 2010 il turismo è il settore che cresce più rapidamente nel Regno Unito. Infatti il settore del turismo è intorno ai 127 miliardi di sterline solo nell’anno scorso, ed è pari a circa il 9% del PIL inglese.

  • Secondo le stime degli esperti il settore crescerà del 3,8% all’anno fino al 2025.

  • Secondo una stima del UK Occupancy Survey il tasso di occupazione delle strutture alberghiere inglesi durante il 2012 era intorno al 66%.

Se ne hai voglia, qui trovi molti altri dati che ti permettono di vedere perchè così tanti investitori scelgono gli immobili turistici inglesi.

In questo articolo invece viene descritto il fatturato di questo settore: solo nel 2013 il fatturato degli investimenti alberghieri era di 1.9 miliardi di sterline: quattro volte di più rispetto al 2012.

Per quanto riguarda il numero di turisti in Regno Unito, questi sono stati quasi 35 milioni nel 2014: una crescita del 5,8% e la cifra più elevata dal 2007. Un ottimo indizio che indica come il Regno Unito sia tornando ai livelli di benessere che c’erano prima della crisi (al contrario dell’Italia, che fa molta fatica a riprendersi).

La maggior parte dei turisti vengono dagli Stati Uniti, dal resto dell’Europa, dall’Australia e dal Canada.

Oltretutto conviene investire non solo in alberghi a Londra, ma anche nelle altre capitali inglesi: sono molte le cittadine turistiche che attirano turisti da tutto il mondo. Infatti molto spesso gli investitori preferiscono gli alberghi fuori Londra perché hanno un miglior rapporto qualità/prezzo.

Il settore delle stanze d’albergo è in fermento e la crescita è ancora alta: secondo le stime questo settore sarà incrementato del 138%. Infatti molti gruppi alberghieri stanno lavorando sodo per sviluppare il settore!

>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

3. Le camere degli studentati: il terzo tipo di investimento che è possibile fare nel Regno Unito

studenti inglesiLe camere degli studentati sono chiamate PBSA e stanno per Purpose Built Student Accomodations: sono alloggi costruiti apposta per gli studenti.

Infatti anche se gli studenti possono abitare in immobili residenziali comuni, le PBSA sono costruite apposta: sono vicino alle zone universitarie ed hanno servizi per studenti come ad esempio lavanderia, zone comuni per giovani, reception o il parcheggio per le biciclette. Quelli più lussuosi hanno anche palestre, saune, piscine, bagni turchi e altri servizi più esclusivi.

Le PBSA sono principalmente di due categorie:

  • Pods oppure Bedrooms: sono monolocali senza cucinotto e, a volte, senza bagno. C’è una zona comune dove c’è la cucina.

  • Studio o Camere En-Suite: monolocali con bagno e, spesso, con cucinotto. C’è una zona comune che può essere una sala televisione o una cucina principale.

C’è stato un boom per questo tipo di immobili perché negli ultimi 10 anni è aumentato a dismisura il numero di studenti che vanno a studiare nel Regno Unito e che provengono da tutto il mondo: negli ultimi 10 anni il numero di studenti che arrivano nelle università inglesi è cresciuto più del 50%. Ecco spiegato perché il mercato delle PBSA oggi vale 200 miliardi di sterline!

Il tasso di rendimento dei PBSA di solito è intorno all’8%, ma può variare molto a seconda della struttura scelta: secondo alcune stime nel 2015 si prevede un rendimento intorno al 14%, ma anche qui varia molto a seconda dell’investimento.

Questo boom è dovuto al fatto che il Regno Unito è la seconda destinazione preferita per gli studenti da tutto il mondo, seconda solo agli Stati Uniti. I costruttori non hanno saputo tenere il passo con l’aumento del numero degli studenti: per questo motivo negli anni passati il tasso di occupazione di queste strutture era del 99%!

Gli studenti vanno a studiare nel Regno Unito per i motivi più diversi: corsi di laurea in lingua inglese e università di alta qualità. Gli studenti cinesi, inoltre, trovano molto favorevole il cambio tra sterlina e yen: quindi per loro il Regno Unito è una delle destinazioni preferite.

Inoltre le università nel Regno Unito cercano continuamente di migliorarsi per attrarre il più alto numero possibile di studenti: tutti conoscono i relativi vantaggi, tra cui l’aumento dei guadagni nel settore immobiliare!

>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

4. Investire nelle case di cura: il boom del Regno Unito!

Investire nelle case di cura è simile agli investimenti nelle strutture alberghiere o negli studentati: si acquista una unità, che corrisponde a una stanza. L’alto tasso di rendimento di questo tipo di immobili è dovuto dal vantaggio di essere dentro una struttura che fornisce servizi di alta qualità.

Questo tipo di struttura è chiamata anche Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA): spesso vengono finanziate dal governo e si prevede che questo tipo di immobili subirà un vero e proprio boom in futuro. Infatti secondo queste stime in futuro una persona su quattro avrà un’età superiore ai 65 anni entro il 2050: significa un incremento del 50% della popolazione più anziana in futuro.

Questo business è nato da un aspetto particolare della cultura nel Regno Unito: qui non c’è l’abitudine di abitare con i genitori fino alla tarda età. Gli alti stipendi inglesi danno modo ai figli di lasciare la casa dei genitori subito dopo il diploma.

Quando poi i genitori diventano anziani e non riescono più a essere autosufficienti, si trasferiscono in queste case di cura: sono un mix tra albergo e degli ospedali. Una specie di casa di riposo!

Le persone anziane possono passare il tempo tra i loro coetanei, senza preoccuparsi della loro salute: infatti infermieri e medici controllano continuamente il benessere dei loro pazienti con le migliori tecnologie della medicina moderna.

Ti basta pensare che nelle ultime case di cura appena costruite, ogni stanza è dotato di un IPod collegato all’entrata della stanza: questo permette di monitorare costantemente tutti gli aspetti legati alla salute dei pazienti in tempo reale.

Anche in questo tipo di investimento immobiliare i tassi di rendimento possono raggiungere molto facilmente anche il 10%: una percentuale altissima se si prendono in considerazione i tradizionali metodi di investimento che ti vengono proposti in Italia ogni giorno.

Il rapido invecchiamento della popolazione nel Regno Unito ha portato ad un rapido aumento di questo tipo di strutture: infatti gli ospedali inglesi, diversi da quelli italiani, spesso non sono preparati per accogliere pazienti anziani. Per questo motivo i figli preferiscono far vivere gli anziani genitori in strutture simili, che spesso somigliano molto di più a comodi alberghi piuttosto che a case di riposo!

Questo tipo di strutture stanno conoscendo un vero e proprio boom negli investimenti nel Regno Unito in questo periodo e spesso vengono vendute tutte le unità ancora prima che la struttura sia costruita! Se ti capita di trovare offerte di questo tipo, approfittane subito…

>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

5. L’investimento a reddito garantito: l’invenzione migliore dopo il fuoco e la ruota!

Il lato positivo delle strutture alberghiere, degli studentati e delle case di cura è che a volte il rendimento è addirittura garantito! Significa che se per un certo periodo la camera d’albergo, il monolocale per studenti o la stanza della casa di cura non viene affittata, allora il costruttore o la società di gestione paga comunque il prezzo prefissato al momento della firma del contratto. Questa può essere una buona soluzione per chi ha paura di investire all’estero!

Anche gli immobili da dare in affitto talvolta vengono venduti a reddito garantito: ma questa opzione è più comune per gli investimenti elencati sopra…

Inoltre in questo tipo di strutture spesso c’è un patto di opzione con il costruttore: significa che dopo un certo periodo, che può essere 1, 5 o 10 anni, il compratore può rivendere l’investimento al costruttore che lo paga circa il 120-130% del prezzo che ha pagato il compratore. Queste percentuali possono variare molto a seconda del tipo di investimento: informati al momento dell’acquisto, puoi aggiudicarti il colpo dell’anno!

Non tutti forniscono il reddito garantito e il patto di riacquisto, ma se hai un po’ di timore a fare questo tipo di investimento la prima volta allora può essere una buona idea. Perchè vengono offerte queste garanzie? Perché i costruttori e i venditori di immobili sanno che ci guadagneranno in ogni caso, visto che il mercato immobiliare inglese non conosce crisi!

>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

6. L’investimento su carta: bassi costi e molte occasioni

L’ultima soluzione, se non si vuole investire in immobili residenziali, è l’acquisto su carta: mentre qui da noi questo tipo di investimento ha avuto il suo boom negli anni del benessere economico, nel Regno Unito è ancora una cosa comune acquistare su carta.

Acquistare su carta significa acquistare una proprietà immobiliare prima ancora che sia costruita, cioè quando è ancora un progetto: è comodo, facile, veloce e servono meno soldi rispetto all’acquisto di un immobile già costruito.

Un investimento di questo tipo può essere a lungo termine, se si vuole tenere l’immobile una volta costruito, o a breve termine, se si vuole venderlo appena costruito.

Quando l’immobile viene completato il compratore può tenere la proprietà pagando la differenza di prezzo con fondi propri o chiedendo un mutuo, per poi affittare l’immobile. In alternativa, il compratore può rivendere l’immobile per guadagnare sulla differenza di prezzo.

Se si usa la leva finanziaria basta pagare un acconto del 10% e, vendendo l’immobile appena completato, si può guadagnare fino al 100% del capitale investito se i prezzi degli immobili aumentano del 10%. Questa è una possibilità concreta nel mercato immobiliare di Londra!

Anche in questo tipo di acquisti appoggiarsi ad un’agenzia immobiliare seria e professionale è fondamentale: l’immobile deve essere scelto in una zona dove c’è una crescita costante dei prezzi degli immobili, in modo da avere un pagamento del deposito basso e con una garanzia. Inoltre spesso acquistando presso queste agenzie si possono ottenere prezzi d’acquisto scontati rispetto alle valutazioni ufficiali.

Alcuni vantaggi di questo tipo di investimento sono:

  • Un elevato ritorno sugli investimenti.

  • Un prezzo scontato, poiché il venditore non deve pagare la tassa di Stamp Duty (che si paga solo per le compravendite di immobili già costruiti).

  • Le proprietà su carta, appena costruite, hanno una garanzia strutturale di 10 anni rilasciata dalla NHBC (National House Building Council).

  • Acquistare la proprietà è più semplice perché si tratta della cessione di un contratto (quindi si ha meno burocrazia rispetto all’acquisto di una proprietà già costruita).

  • Una struttura nuova, appena costruita, è più facile da mantenere, gestire, affittare e rivendere.

  • Acquistando su carta l’investitore può scegliere solo le unità migliori: le camere con un migliore paesaggio e le migliori finiture. Questo significa garantirsi un immobile dal valore più alto quando viene ultimato!

Operando in questo modo nel mercato immobiliare inglese sembra di essere tornati al periodo del boom del benessere economico dell’Italia. A quel tempo era vero che acquistare un immobile voleva dire fare un investimento che sarebbe cresciuto sempre di valore: tuttavia quel periodo da noi è finito e non è detto che ritornerà!

Piuttosto che aspettarlo qui in Italia, perché non cercarlo negli altri paesi? Gli investimenti nel Regno Unito rappresentano l’unica vera soluzione ai tuoi problemi…Dopotutto, tutto il mondo è paese!

>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

Come fare?

Di opportunità in giro se ne trovano tante: il problema è che insieme alle tante opportunità ci sono anche tanti rischi. Se vuoi conoscere tutti i segreti dietro agli investimenti immobiliari all’estero ti consiglio vivamente di scaricare l’e-book di SafeWage intitolato “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”.

Questo e-book lo puoi leggere sia sul tuo computer, che sul tuo tablet o il tuo smartphone. Se stai valutando di investire in immobili all’estero, non hai altra scelta che scaricarlo!

Infatti ci sono tante informazioni utili, insieme ai migliori trucchetti del settore e ai rischi a cui stare attenti: quale paese scegliere? Quale tipo di investimento immobiliare è il migliore? Quali sono le differenze?

Quindi cosa aspetti? Clicca subito qui sotto scarica l’e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”: ha un valore inestimabile ma non si trova in vendita da nessuna parte!


>>>Clicca qui e scarica subito l’esclusivo e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!