paesaggio delle canarieAnche te hai deciso di comprare casa a Tenerife, ma non sai come fare? Oppure hai paura di fare una scelta sbagliata?

Leggere questo articolo ti schiarirà le idee sulle cose da sapere e ti indicherà la cose da fare e quelle assolutamente da NON FARE.

Comprare casa a Tenerife è una scelta che è fatta sempre più spesso dagli italiani.

Il mare azzurro, la vita tranquilla e la movida di questa briosa isola spagnola fanno desiderare una piccola casetta in questo gioiello dell’Atlantico che sono le isole Canarie.

Le isole Canarie sono principalmente cinque: Lanzarote, Fuerteventura e Gran Canaria, ognuna con un proprio clima e un proprio stile di vita.

Ce ne sono anche tre più piccole, che sono La Palma, La Gomera ed El Hierro.

Mentre Fuerteventura è l’isola paradiso degli ecologisti e dei surfisti, a causa dei forti venti e la natura incontaminata, Tenerife è l’isola preferita dai nostri compaesani che la scelgono sempre più spesso come meta per le vacanze o una fuga dall’Italia. Motivo per cui, in questo articolo, ci concentreremo proprio su Tenerife.

Ma perchè così tanti italiani stanno comprando casa nelle Canarie, e in particolare a Tenerife?

Per lo stesso motivo per i prezzi degli immobili sono calati in moltissimi altri Stati. Perchè la crisi del 2008 ha inferto un colpo durissimo all’economia spagnola, Canarie comprese.

In molti hanno perso il lavoro e non hanno più potuto pagare le rate del mutuo: i sequestri degli immobili da parte delle banche sono andati alle stesse e questo si è tradotto in un’eccessiva offerta di case e pochissima domanda. In molti vendevano, in pochi acquistavano.

Poi le cose hanno ricominciato ad andare meglio e il mercato immobiliare è ripartito un pochino: tuttavia, anche se sono passati 10 anni da allora, i valori sono ancora bassi se confrontati ai prezzi del 2008.

Infatti è ancora possibile trovare immobili al 60% del prezzo in meno rispetto al valore che avevano prima del 2008.

>>>Scarica subito l’e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

Comprare una casa a Tenerife: tra rischio e opportunità

Sono sempre di più gli italiani (e stranieri) attirati in quest’isola alla caccia dell’affare d’oro. Tuttavia in molti casi gli sprovveduti non hanno trovato la gallina dalle uova d’oro: sono tante, infatti, le storie sul web che hanno visto compaesani che pensavano di fare l’affare e invece si sono visti rifilare la fregatura.

Sono in molti, infatti, gli operatori che hanno approfittato della nomea di “terra delle opportunità immobiliari” che si è venuta creare alle Canarie, in particolare a Tenerife.

Devi sapere, quindi, che se vuoi comprare casa a Tenerife è possibile fare l’affare, ma solo prestando moltissima attenzione e ponderando attentamente l’acquisto, possibilmente accompagnato con un professionista del luogo che non ha nessun interesse a “tirarci il bidone”.

Prima di tutto, per valutare meglio l’acquisto di un immobile a Tenerife, dobbiamo capire in quali zone è divisa l’isola. Qui sotto sono elencate le zone principali principali.

  • La Victoria de Acentejo: occupa la zona nord-orientale di Tenerife. Non è una zona molto turistica, motivo per cui è possibile trovare prezzi più bassi rispetto alla media dell’isola.
  • Los Silos: la parte nord-occidentale di Tenerife. Anch’essa non è una zona invasa dai tanti turisti, quindi è possibile trovare prezzi appetibili se confrontati con i prezzi medi dell’isola.
  • Lo Garachico: fa parte della Tenerife bassa. È una zona più turistica rispetto alle altre due, sebbene i prezzi siano ancora accessibili.
  • Nel resto dell’isola, composta da La Orotava, El Sauzal e La Matanza, c’è una più ampia percentuale di turisti e, di conseguenza, i prezzi sono più alti.

Sapere a quale zona puntiamo ci può aiutare moltissimo a restringere il campo e farci risparmiare molti soldi e tempo prezioso: avendo già le idee chiare quello che poteva essere un calvario diventa un’allegra caccia al tesoro.

>>>Scarica subito l’e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

La cosa più importante quando compri una casa a Tenerife (e a cui nessuno presta mai attenzione)

comprare casa a tenerifeC’è un’altra cosa importantissima (a cui nessuno presta mai attenzione) e che potrebbe influire veramente molto sul nostro acquisto.

Quella che può sembrare una cosa scontata, infatti, per molti non lo è affatto.

La prima cosa che dovremmo fare è sapere per quale scopo stiamo comprando una casa a Tenerife.

Vogliamo fuggire da tutto e tutti e rifarci una vita? Oppure andarci in vacanza un mese all’anno con la nostra famiglia? Un investimento da mettere a reddito per avere una rendita automatica, magari in vista della pensione?

A seconda dell’obbiettivo, le scelta dell’immobile e i costi per l’acquisto potrebbero variare sensibilmente.

L’obbiettivo, infatti, può essere:

  • Comprare una casa per le vacanze.
  • Comprare un immobile come investimento, per poi affittarlo o rivenderlo in futuro.

Nel primo caso, consiglio caldamente di passare un po’ di tempo sull’isola prima di fare l’acquisto. Ti immagini se compri una casa in un posto, che poi non ti piace?

L’ideale è fare un esplorazione andando in vacanza in loco una o due volte, per vedere lo stile di vita, le zone dell’isola e se l’ambiente ci piace.

Entra in gioco il gusto personale, che è insindacabile. Vi piace la zona? Comprate tranquilli, ovviamente con le dovute precauzioni.

Spesso non è necessario cercare l’affare in questo caso: certo, va bene spendere di meno del reale valore. Ma la motivazione principale d’acquisto sono altre…

Ci piace la zona in cui è situata la casa?

La casa incontra i nostri gusti?

Ce ne siamo innamorati a prima vista?

Appena siamo entrati abbiamo cominciato a sognare a occhi aperti, immaginando le nostre vacanze lì?

Poi magari puoi provare a strappare un prezzo migliore, ma l’importante è che la casa ci abbia colpito a livello estetico.

Entra in gioco l’acquisto emozionale: in questo caso qualche migliaio di euro in più o in meno hanno meno importanza.Se la casa ti colpisce e ti piace veramente…l’acquisto è fatto! (Ripeto, con le dovute precauzioni!).

Nel secondo caso, cioè se invece vogliamo fare un investimento, il discorso è un po’ più delicato. Sono sempre di più, infatti, gli italiani che non sanno dove mettere i loro soldi.

…Le banche non sono più così sicure e il mattone in Italia non è più appetibile come un tempo…

Se segui da un po’ il nostro portale, sai già che l’investimento immobiliare all’estero sta diventando sempre più diffuso nel nostro Bel Paese (che purtroppo tanto bello non lo è più per chi vuole investire).

Prima di tutto i fondamentali: se infatti devi andare ad abitare nella casa, entra in gioco la parte emozionale (ovviamente senza perdere la necessaria lucidità).

Per investire, invece, bisogna essere più freddi e calcolatori: l’investimento conviene? O mi sto facendo infinocchiare con un investimento sbagliato?

Ecco di seguito alcune utili domande che dobbiamo fare per valutare un immobile da acquistare a Tenerife come investimento:

  • L’immobile è situato in una zona turistica?
  • Il prezzo che pago è inferiore al reale valore di almeno il 60-70%?
  • Tutti i documenti sono in regola?
  • Mi sto affidando a un professionista preparato oppure sto correndo qualche rischio?
  • L’immobile è in buone condizioni?
  • Ho prestato abbastanza attenzione ad eseguire un’adeguata due diligence?
  • Sto acquistando per affittarlo e percepire un reddito, oppure per rivenderlo?

In particolare, se vogliamo fare un investimento immobiliare a Tenerife, dobbiamo capire quali sono i pro e i contro di investire in questo paese:

PRO

  • Bassi prezzi di acquisto.
  • Meta turistica.
  • Contesto culturale simile a quello italiano.

CONTRO

  • I prezzi ora sono bassi, ma non è detto che si rialzeranno in futuro.
  • Attualmente è una meta turistica abbastanza in voga, ma come tutte le mode rischia di finire (lasciandoci un investimento immobiliare sul groppone).
  • Economia non molto florida (scarsa crescita economica)

 

Dobbiamo valutare attentamente tutti questi punti prima di fare un investimento in questo paese.

Attualmente sono molti i turisti che frequentano le Canarie non solo per il bel clima, ma anche per prezzi bassi che gli garantisce uno stile di vita superiore a quello che avrebbero in Italia.

Cosa succede se la crescita economica viene stimolata e i prezzi si impennano? Se il turismo dell’isola comincia a barcollare, rischiamo di aver speso centinaia di migliaia di euro in un immobile che poi non sappiamo a chi affittare.

Se i turisti vanno via, anche i lavoratori delle attività turistiche correlate lasceranno l’isola, lasciando le case sfitte e il nostro portafoglio vuoto.

Inoltre, sebbene i prezzi sono bassi se paragonati a quelli del 2008, non è detto che risaliranno: conviene acquistare una cosa che costa poco solo se poi il prezzo crescerà di nuovo.

Ti raccomando di fare attenzione a questi punti se stai acquistando un immobile da investimento, per fare la tua scelta nel modo più oculato possibile.

E soprattutto: non fare come i tanti italiani che quando devono fare un investimento lasciano entrare in gioco la parte emozionale.

Le Canarie sono un posto bellissimo per farci una vacanza, ma non è detto che sia la meta giusta per noi per un investimento. Il ragionamento del tipo “che bel posto, investo qui così male che vada ci vengo ad abitare io” è malsano, ed anche abbastanza stupido.

Se vuoi fare un investimento, lo devi calcolare con freddezza: lascia fuori la parte emozionale. I soldi investiti devono servirti per crearti una rendita, non per compensare il tuo ego.

>>>Scarica subito l’e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

Come comprare casa a Tenerife: procedura e costi

Se non parli molto bene lo spagnolo, o se non conosci molto bene la cultura del posto, ti raccomando di farti seguire da un contatto in loco, come un’agenzia o un professionista.

Fai bene attenzione a chi ti affidi, il web è pieno di racconti di tentati acquisti di immobili alle Canarie finiti male! Assicurati di essere assistito da una persona di comprovata esperienza, possibilmente consigliata da una persona di fiducia.

Ricordati che al prezzo finale di acquisto bisognerà aggiungere un 10%, oltre che per la caparra anche per le spese accessorie (gastos de la compra):

  • Spese per il notaio.
  • Tassa ITP: “impuesto sobre trasmisiones patrimoniales”, o tassa sui passaggi di proprietà.
  • Spese per ottenere il NIE (Numero de Identificacion de Estranjero), indispensabile per pagare le tasse in Spagna.
  • Se volete richiedere la residenza, vi serve anche l’Empradoniamento.

Inoltre fate bene attenzione a entrare in possesso della Nota Simple: si richiede per pochi soldi al catasto (Registro de la Propiedad). Ricordatevi di chiederlo anche se stai acquistando tramite un’agenzia immobiliare.

Oltre a queste ci sono una serie di spese per il mantenimento e la gestione della casa:

  • Tasse per la nettezza urbana (la basura).
  • Tasse dovute sull’affitto (alcantarillado).
  • IVIE: la tassa italiana sugli immbili detenuti all’estero (grazie, Monti!). Ricordati che non c’è la doppia tassazione, quindi le tasse dovute in Italia e in Spagna si compensano tra loro (sarà dovuta solo la differenza tra quello che chiede lo Stato spagnolo e quello che chiede lo Stato italiano).

Di seguito il link dell’agenzia delle entrate: clicca qui.

Per seguire tutta questa procedura, potete fare sia come privato (fortemente sconsigliato) con i conseguenti rischi, oppure tramite un’agenzia specializzata e affidabile (sicuramente la procedura migliore).

>>>Scarica subito l’e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!

Annunci immobiliari a Tenerife e conclusioni

Se cercate un paio di affidabili siti di annunci immobiliari per cercare il vostro immobile a Tenerife e cominciare a farvi un’idea dei prezzi, potete visitare i siti di Kyero (una sorta di Immobiliare spagnolo) o Idealista.

Se invece vuoi scaricare subito l’e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”, clicca qui!  Ti viene inviato nella tua casella di posta elettronica in pochi secondi: è una corposa guida che ti spiega le opportunità, i rischi e i trucchi degli investimenti immobiliari all’estero…non solo a Tenerife, ma in tutti i paesi del mondo!

E se ti va e l’articolo ti è stato utile, ricordati di condividere l’articolo per aiutare anche i tuoi amici che vogliono comprare casa a Tenerife! 

A presto e hasta luego! 🙂

>>>Scarica subito l’e-book di SafeWage “La Guida Finale agli Investimenti Immobiliari all’Estero”!